Trasferimento quote SRL Commercialista

Con la nuova normativa prevista dall’articolo 36, comma 1 bis, legge 133/2008 anche il dottore commercialista può curare il trasferimento tra vivi di quote (comunemente detta cessione di quote) di società a responsabilità limitata, nonché il relativo deposito presso la Camera di Commercio.

Il trasferimento – cessione di quote viene effettuato con una scrittura in formato completamente informatico con multipla firma digitale da parte delle parti contraenti e del dottore commercialista incaricato. Questa procedura comporta un significativo risparmio in termini di onorario rispetto alla tradizionale scrittura presso un notaio.

Come funziona il servizio trasferimento quote srl commercialista?

Il nostro Studio dopo le verifiche preliminari su:

  • l’identità e la capacità di agire delle parti e nel caso di soggetti diversi dalle persone fisiche, i relativi poteri di rappresentanza;
  • la situazione familiare: il regime patrimoniale coniugale del cedente, con riguardo all’eventuale esistenza di regime di comunione di beni;
  • la proprietà e disponibilità delle quote da parte del cedente;
  • l’assenza di diritti di terzi o di disposizioni statutarie che rendano l’atto inefficace o inopponibile;

predispone tutta la documentazione (in formato digitale) necessaria e ne cura il deposito presso:

  • l’Agenzia delle Entrate (Ufficio del Registro) ai fini della registrazione dell’atto
  • il Registro delle Imprese per l’iscrizione del trasferimento

La stipula dell’atto digitale richiede ai contraenti, provvisti di firma digitale, poche decine di minuti mentre la predisposizione ed invio telematico dell’incartamento da parte dello Studio può avvenire agevolmente nell’arco di una giornata o meno, mentre l’evasione dell’iscrizione, a seconda della Camera di Commercio destinataria e del periodo dell’anno, può avvenire in un paio di giorni o poco più.

Quanto costa il servizio trasferimento quote srl commercialista?

Per quanto riguarda imposte e diritti, le spese ammontano a:

  • imposta di registro: 200 € – per ogni singolo trasferimento anche se all’interno di un unico atto
  • imposta di bollo per documento telematico: 15 €

da versare contestualmente alla registrazione dell’atto con addebito diretto sul conto corrente e

  • diritti e bolli per la pratica presso il Registro Imprese: 90 € + 65 € = 155 €

Nel caso in cui i contraenti siano sprovvisti di firma digitale (smart card o usb), è possibile il primo rilascio gratuito da parte delle Camere di Commercio ove fossero titolari di cariche presso una qualsiasi impresa oppure a pagamento anche tramite il nostro Studio.

  • Nel caso in cui la società passi da unipersonale a pluripersonale o viceversa, oppure ci sia la variazione di unico socio, sono dovuti diritti e bolli per un’ulteriore pratica presso il Registro Imprese: 90 € + 65 € = 155 €

Per quanto riguarda l’onorario, è variabile in base:

  • al numero di cedenti ed acquirenti
  • al valore delle quote oggetto della cessione – trasferimento tra vivi
  • alle ulteriori attività richieste (es. comunicazione unico socio, richiesta di visure e copie di atti, richiesta di firma digitale per i contraenti, consulenza prestata)

Per maggiori informazioni e per preventivi

oppure usa il supporto online.

Richiesta di contatto / preventivo

049 656366


Torna su