Unico 730 PF SC SP 2013

Detrazioni Dichiarazione dei Redditi e Checklist

E’ da oggi disponibile una utile checklist per la documentazione e le detrazioni ammesse per la predisposizione ed invio della dichiarazione dei redditi 2014 relativa all’anno d’imposta 2013.

Segnaliamo che lo Studio può provvedere alla stampa e al rilascio del CUD 2014, ai fini della presentazione della dichiarazione dei redditi, mediante rilascio di apposito mandato da parte del contribuente. Firmando l’incarico allegato alla checklist si può optare per il rilascio del CUD da parte dello Studio.

Per richiedere la checklist in formato odt, word o pdf, contattateci oppure cliccate su mi piace per ottenere la versione in PDF

Se invece volete predisporre la vostra dichiarazione 730 o UNICO tramite lo Studio Commercialista D’Angelo

Contattaci ora!

Check List e Nota di consegna dati per Modelli 730/2014 e Unico PF/2014

Allego alla presente tutti i documenti comprovanti i redditi percepiti nel periodo d’imposta 2013 per la compilazione del Mod. 730/2014 o Unico/2014 (barrare le caselle e inserire i dati laddove richiesto):

Dichiarante ____________________________ A carico ♣ % a carico
Coniuge ____________________________ Sì □ No _______
Figlio ____________________________ Sì □ No _______
Figlio ____________________________ Sì □ No _______
Figlio ____________________________ Sì □ No _______

Compilare le informazioni di cui sopra solo se non già in nostro possesso o variate in corso d’anno

– Sono a carico i familiari che hanno percepito nell’anno 2013 un reddito complessivo non superiore a 2.840,51 euro, al lordo degli oneri deducibili.

  • Copia del documento di identità (ove scaduto o rinnovato durante il 2013 e non già in nostro possesso) e codice fiscale del coniuge e altri familiari fiscalmente a carico
  • Modello 730 o UNICO dell’anno precedente (se non già predisposto dal nostro Studio)
  • Deleghe F24 attestanti i versamenti effettuati nell’anno 2013 (se non predisposti dal nostro Studio)
  • n. ________ modelli CUD certificazione dei redditi 2013 di lavoro dipendente, pensione, collaborazione, ecc. oppure
  • Mandato alla richiesta dei modelli CUD (con l’apposizione della firma in calce alla presente)
  • Certificazioni di eventuali pensioni estere e/o redditi da lavoro dipendente prestato all’estero
  • Certificazione dei compensi percepiti per lavoro autonomo occasionale, diritti d’autore, associazione in partecipazione con apporto di solo lavoro, prestazioni sportive dilettantistiche
  • Dati del sostituto che effettuerà le operazioni di conguaglio nel mese di luglio, se diverso daquello indicato nel CUD _________________________
  • Certificazione relativa al riconoscimento dell’handicap proprio e/o dei propri familiari
  • Certificazioni relative a borse di studio percepite nel 2013
  • Certificazioni utili rilasciate da banche o società
  • Sentenza di separazione o divorzio in caso di percezione dell’assegno periodico corrisposto dal coniuge separato o divorziato

Per i possessori di fabbricati e/o terreni (anche ai fini IMU)

  • Situazione invariata rispetto all’anno precedente (barrare questa casella solo se la situazione immobiliare è invariata rispetto al 31/12/2012, vale a dire: non sono stati acquistati/venduti immobili o terreni, gli immobili/terreni non sono stati oggetto di locazione o di concessione di diritti reali di godimento sugli stessi). In caso di dubbio chiedere allo Studio

 OPPURE

  • Visure catastali aggiornate, relative ai fabbricati e terreni posseduti
  • Copia del rogito per gli acquisti o le vendite avvenute nel 2013 o nel 2014
  • Copia della dichiarazione di successione per i beni immobili ereditati nel 2013 o nel 2014
  • Copia del contratto di affitto, delle ricevute e dell’eventuale rivalutazione del canone annuo, per i fabbricati concessi in locazione
  • Copia del modello Siria o modello 69 per l’esercizio della cedolare secca per chi ha esercitato l‘opzione

Spese detraibili e deducibili (non vanno indicate le spese sanitarie 2013 rimborsate da parte di terzi)

Spese sanitarie

  • Documentazione spese mediche (anche per familiari a carico): prestazioni chirurgiche, visite specialistiche, esami di laboratorio e indagini radioscopiche, ticket, protesi sanitarie, cure fisiche e cure termali con relativa prescrizione medica, prestazioni rese da medico generico e prestazioni di assistenza specifica. Per quanto riguarda le spese sanitarie relative all’acquisto di medicinali, anche omeopatici, si precisa che la detrazione spetta se la spesa è certificata da fattura o da scontrino fiscale (c.d. “scontrino parlante”) in cui devono essere specificati la natura, la qualità e la quantità dei prodotti acquistati, oltre al codice fiscale del destinatario.
  • Ricevute per spese relative all’acquisto di occhiali, lenti a contatto, protesi e per l’acquisto o l’affitto di apparecchi o attrezzature sanitarie e relative prescrizioni specialistiche
  • Documentazione spese sostenute da portatori di handicap per mezzi necessari alla deambulazione, per l’acquisto di autoveicoli e di sussidi tecnici ed informatici
  • Documentazione spese sostenute per l’acquisto di cani guida per non vedenti
  • Documentazione attestante l’acquisto di dispositivi medici detraibili

Spese per la famiglia

  • Ricevute tassa per la frequenza di scuole medie superiori, università (in misura non superiore a quella stabilita per le tasse e i contributi degli istituti statali italiani) e rette pagate nel 2013 per l’asilo nido
  • Documentazione spese per l’adozione di minori stranieri (certificate dall’ente che cura la procedura dell’adozione)
  • Ricevute contributi versati all’INPS per addetti ai servizi domestici
  • Documentazione spese sostenute per gli addetti all’assistenza personale propria e/o di familiari nell’ipotesi di non autosufficienza risultante da certificazione medica
  • Assegni periodici corrisposti al coniuge (portare sentenza di separazione o divorzio, se non in nostro possesso, codice fiscale del coniuge e documentazione attestante l’effettivo versamento)
  • Documentazione spese funebri (importo, riferito a ciascun decesso, non superiore a euro 1.549,37) dal 2012 anche per soggetti affiliati o affidati.
  • Documentazione spese per le attività sportive praticate dai ragazzi tra 5 e 18 anni (per un importo non superiore per ciascun ragazzo a euro 210,00)
  • Documentazione spese per l’intermediazione immobiliare sostenute per l’acquisto dell’abitazione principale
  • Contratto di locazione e ricevuta del canone sostenuto da studenti universitari fuori sede (+ quietanza di pagamento delle tasse universitarie)
  • In caso di sentenza di affidamento dei figli sia esclusivo che congiunto o condiviso portare copia sentenza

Spese per la casa

  • Certificazione o altra documentazione attestante gli interessi passivi e gli oneri accessori (oneri fiscali, costo notaio e perizia) conseguenti mutui ipotecari per l’acquisto o la costruzione dell’abitazione principale: è indispensabile anche il contratto di mutuo e l’atto di acquisto dell’immobile
  • Spese per manutenzione e ristrutturazione per le quali spetta la detrazione del 36%, 41% o 50%, 55% (se relative ad anni prima del 2012, non già in nostro possesso):
  • 41 per cento per le spese sostenute nel 2006 relative a fatture emesse dal 1° gennaio al 30 settembre 2006;
  • 36 per cento per le spese sostenute: a) dal 2003 al 2005; b) nel 2006 per fatture emesse dal 1° ottobre 2006 o in data antecedente al 1° gennaio 2006; c) dal 2007 al 25 giugno 2012; – 50 per cento per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2013.
    In questo caso è necessario: comunicazione al Centro Operativo di Pescara con relativa ricevuta di invio, fatture, bonifici o l’eventuale certificazione rilasciata dall’amministratore nel caso di interventi condominiali sino al 14 maggio 2011. dati catastali relativi all’immobile per le spese sostenute dopo il 14 maggio 2011. Rientrano nella detrazione del 50% anche le spese per mobili ed elettrodomestici acquistati nel corso di una ristrutturazione, a partire dal 6 giugno 2013, nel limite di spesa di 10.000 €
  • Fattura o scontrino fiscale relativo all’acquisto di mobili, apparecchi televisivi e computer ed elettrodomestici di classe energetica non inferiore ad A+,finalizzato all’arredo di immobili ristrutturati (anno 2009): indicare le spese sostenute dal 7 febbraio al 31 dicembre 2009. La detrazione spetta solo per le spese sostenute nell’anno 2009 che vanno ripartite in cinque rate annuali. L’indicazione delle spese consente quindi di fruire della quarta rata della detrazione, che sarà calcolata da chi presta l’assistenza fiscale;
  • Spese per le quali è riconosciuta la detrazione del 65%/55% interventi finalizzati al risparmio energetico (interventi di riqualificazione energetica e sull’involucro degli edifici, sostituzione di impianti di climatizzazione). In questo caso è necessario: asseverazione del tecnico abilitato, fatture, bonifici, attestato di qualificazione energetica e ricevuta di trasmissione della scheda informativa all’ENEA; mentre per gli interventi di sostituzione di finestre comprensive di infissi in singole unità immobiliari e di installazione di pannelli solari, realizzati a partire dall’anno 2008, non è richiesto l’attestato di qualificazione energetica e la scheda descrittiva dell’intervento può essere compilata e trasmessa direttamente da chi sostiene la spesa. Per poter usufruire della detrazione del 55% per le spese relative ad interventi di “risparmio energetico” iniziati nel 2013 (o in anni precedenti) che proseguono nel 2014, i soggetti interessati devono comunicare all’Agenzia delle Entrate le spese sostenute nel 2013 inviando l’apposito mod. IRE; pertanto lo Studio considererà riconosciuta la detrazione del 55% per interventi a cavallo di più esercizi, solo ed esclusivamente con la consegna del Modello IRE presentato all’Agenzia delle Entrate.

Spese assicurative e previdenziali

  • Contratto di stipula e ricevute premi assicurazione vita/infortuni (dal periodo d’imposta 2013 la detrazione si calcola su un importo massimo di 630€)
  • Ricevute contributi versati per SSN su RC Auto e Motocicli (sono deducibili solo per la parte che eccede € 40)
  • Ricevute contributi versati all’INAIL per assicurazione casalinghe
  • Contratto di stipula e ricevute contributi a forme pensionistiche complementari (ricevute + contratto di stipula)
  • Ricevute contributi previdenziali (obbligatori e/o volontari, compresi quelli versati alle casse istituite presso gli ordini professionali, riscatto laurea, ricongiunzione retributiva, versamenti volontari, ecc., se non già in nostro possesso)

Altre spese

  • Ricevute erogazioni liberali a favore di: ONLUS, società di mutuo soccorso, partiti e movimenti politici, enti culturali e musicali (tra cui la Biennale di Venezia), società sportive dilettantistiche, associazioni di promozione sociale; Paesi in via di sviluppo (ONG); istituzioni religiose
  • Ricevute spese veterinarie (la detrazione spettante sarà calcolata sulla parte che eccede l’importo di euro 129,11, nel limite massimo di euro 387,34)
  • Contratto di locazione di immobili da adibire ad abitazione principale stipulato ex legge 431/1998 o da lavoratori dipendenti che abbiano trasferito la residenza per motivi di lavoro
  • Canone RAI per i soggetti che esercitano attività d’impresa che detengono uno o più apparecchi adattabili alla ricezione di trasmissioni radio televisive (no PC smartphone o tablet)
  • SCELTA DESTINAZIONE DELL’OTTO PER MILLE
Stato Chiesa Cattolica Unione Chiese cristiane avventiste del 7° giorno Assemblee di Dio in Italia
____________ ____________ ____________ ____________
Chiesa Valdese unione delle chiese metodiste e valdesi Chiesa Evangelica Luterana in Italia Unione Comunità Ebraiche Italiane Sacra arcidiocesi ortodossa d’Italia ed Esarcato per l’Europa Meridionale
____________ ____________ ____________ ____________
Chiesa Apostolica in Italia Unione Cristiana Evangelica Battista d’Italia
____________ ____________
  • SCELTA DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE E RAGIONE SOCIALE ENTE

 

  • Fatture di vendita, acquisto e scheda carburante, per chi usufruisce del regime agevolato art. 27, comma 1 D.L. 98/2011 (cosiddetto regime dei “minimi”) per la determinazione dell’imposta sostitutiva. Nel caso in cui non siano presenti ulteriori redditi imponibili IRPEF (redditi di lavoro dipendente, pensioni, etc…)in capo al dichiarante, consegnare solamente questa pagina e la precedente se si opta per la destinazione di otto e cinque per mille.

Hai bisogno di ulteriori informazioni sulle detrazioni dichiarazione dei redditi? Contattaci!

Etichette: , , , , , , ,

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

* E' richiesto il consenso.

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consulenza online e preventivo

Chiamaci 049 656366










.

Condivisioni
Commercialista Online